La caponata di verdure

Si tratta di un insieme di ortaggi (per lo più melanzane, conditi con sugo di pomodoro, sedano, cipolla, olive e capperi, in salsa agrodolce. Ne esistono numerose varianti, a seconda degli ingredienti.

La caponata è diffusa in tutto il Mar Mediterraneo e se oggi viene proposta come contorno o antipasto, in epoche più remote, dal 1700, accompagnata dal pane costituiva un piatto unico.

L’origine del nome rimanda allo spagnolo, ‘caponada”, con significato simile. Mentre è popolare il collegamento di ‘caponata’ a ‘capone’, nome dato in alcune zone della Sicilia alla lampuga, pesce pregiato servito sulle tavole aristocratiche condito con la salsa agrodolce tipica della caponata. Il popolo, non potendoselo permettere lo sostituì con le decisamente più economiche melanzane: la ricetta giunta ai tempi nostri.

Ricca di vitamine e proprietà benefiche per l’organismo.